Il Pd fa una giravolta: “People Mover, ok all’istruttoria”

Alla mattina bocciano il confronto, alla sera diventa “un’opportunità”

da Il Resto del Carlino on line del 23 novembre 2011

Bologna, 23 novembre 2011 – DA MATTINA a sera il People mover fa girare la testa al Pd, che prima chiude e poi apre all’istruttoria pubblica, giudicata «un’ulteriore occasione per raccogliere opinioni e pareri sul progetto di questa importante infrastruttura». La giornata è complicata.
Solo poche ore prima lo stesso Paolo Natali, responsabile della mobilità dei democratici, aveva lanciato dalle frequenze di Radio Tau un messaggio forte e chiaro: l’istruttoria pubblica «è uno strumento utile […]Però del People mover sappiamo tutto». Poi, forse incalzato dalle tredici domande del loro primo alleato, Sel, e dal non-voto dell’Idv, il Pd ha deciso quindi di sposare se non altro la richiesta controfirmata 3.700 volte dai cittadini di aprire un confronto pubblico sull’opera infrastrutturale. «Ma l’istruttoria pubblica ha un percorso autonomo», precisa poi Natali. «L’amministrazione sul tema si sta comunque muovendo e per sciogliere dubbi e riserve, è attualmente in corso un’istruttoria di carattere tecnico ed economico, riguardante, tra l’altro, l’offerta di trasporto ed espandibilità del sistema e allargamento della compagine societaria di Marconi Express».
INSOMMA una verifica tutta interna al Palazzo che però, secondo Natali, deve essere l’unica base di giudizio per fare poi partire fattivamente l’opera: «L’istruttoria pubblica ci può essere e si rivolge al Consiglio comunale, mentre questo percorso attiene agli uffici comunali: un passaggio necessario per arrivare poi al via libera del progetto esecutivo — spiega Natali —. Forse le mie parole sono state interpretate male: non abbiamo mai chiuso a uno strumento che sta nello statuto del Consiglio comunale (l’istruttoria pubblica, ndr)».
Solo che proprio ieri mattina questo nuovo confronto con parti sociali, comitati e cittadini era stato in parte bocciato dal Pd: «Non è il momento di aprire una nuova fase che durerebbe diversi mesi. Adesso — erano le parole di Natali — occorre solo che l’amministrazione ottenga risposte su alcuni nodi. È giusto e doveroso che questo progetto vada avanti».
LUNEDÌ la maggioranza in Consiglio si era spaccata sull’ordine del giorno dei grillini che chiedevano una sospensione dei lavori, anche alla luce dell’istruttoria pubblica (sulla quale invece non c’erano pareri contrari). Ma ieri mattina le parole del responsabile mobilità del Pd a Radio Tau avevano fatto intendere una ferma opposizione anche a quel tipo di confronto.
«Il progetto del People Mover — ha comunque ribadito Natali — è destinato a rispondere in modo efficace all’esigenza di un collegamento rapido ed affidabile tra le due principali porte di accesso alla nostra città: l’aeroporto e la stazione ferroviaria». E poi ricorda che il dibattito sull’opera già c’è stato: «Al termine di un percorso che dura ormai da oltre sei anni siamo vicini all’approvazione del progetto esecutivo e del conseguente avvio dei lavori, destinati a concludersi in tre anni».

di SAVERIO MIGLIARI

Annunci
  1. #1 di sergio caserta il 23 novembre 2011 - 8:37 am

    quando meno te l’aspetti, un barlume di resipiscenza s’insinua nelle pieghe della testa, perfino dei politici, manzonianamente auspichiamo nell’intervento della laica provvidenza, ma non indugiamo in facili ottimismi, le cose possono cambiare ancora molte volte, certo stiamo aprendo diverse piccole brecce…..!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: