PEOPLE MOVER, LEGA: NON LACRIME COCCODRILLO PD, MA STOP

BERNARDINI: MEGLIO LE ALTERNATIVE; ZACCHIROLI: NOI RESPONSABILI

(DIRE) Bologna, 23 nov. – “Si fermino, ascoltino e decidano insieme”, cioe’ non da soli nel chiuso della sala di Giunta, “le modalita’ per realizzare un’opera con un minore impatto ambientale, minori costi e minori rischi per l’amministrazione: tre principi oggi disattesi dall’attuale progetto” del People mover. Se il sindaco Virginio Merola non deflette, anche la Lega continua martellare Palazzo D’Accursio perche’ fermi i motori sul progetto della monorotaia per collegare stazione ed aeroporto: dai microfoni di Radio Tau, Manes Bernardini, si chiede come mai “la politica fatichi ad accorgersi che in citta’ ci sono competenze che elaborano progetti alternativi migliori”. E’ a loro che si dovrebbe guardare, e’ con loro che si dovrebbe decidere visto che al momento tra maxipiloni da edificare per la monorotaia, costi elevati e rischi sull’utenza del People mover, per Bernardini i dati disponibili sconsigliano fortemente di andare avanti. Temi su cui anche una pattuglia di consiglieri comunali Pd chiede certezze. Su di loro, Bernardini si abbatte con furia: non li considera una fronda interna al partito, ma “politicanti” che dopo aver votato ‘no’ allo stop alla monorotaia nel Consiglio comunale di lunedi’ ora piangono “lacrime di coccodrillo: vogliono pulirsi la coscienza nei confronti di una citta’ che al People mover e’ in parte contraria e in parte dubbiosa”.

Dal Pd alza la voce anche il consigliere comunale e regionale Maurizio Cevenini, per cercare di buttare acqua sul fuoco, ma dicendo anche che chi chiede garanzie non va preso di mira: “E’ doveroso che i cittadini esigano risposte, quindi non demonizzo chi chiede approfondimenti. Certo e’ che Bologna non puo’ ritrovarsi a fine mandato senza infrastrutture realizzate, che devono essere sostenibili per la citta’”.

Cevenini sottolinea anche che “siamo tutti consapevoli che il People mover non puo’ diventare un nuovo Civis. Per questo motivo i tecnici stanno lavorando con la dovuta attenzione, cosi’ come con cautela interviene la politica”.

Giura e conferma di non voler fermare il People mover e assicura che nel gruppo Pd non e’ nata una fronda, il consigliere comunale Benedetto Zacchiroli, che con altri sette colleghi, ha firmato la lettera al sindaco per avere un incontro urgente con il sindaco, la sua vice Silvia Giannini e l’assessore alla Mobilita’, Andrea Colombo, in cui ottenere chiarimenti rassicurazioni sull’opera, soprattutto sul piano dei conti.

“Abbiamo votato contro lo stop, vogliamo solo vederci chiaro per andare avanti in serenita’ e trasparenza”, dice l’ex primarista e, al suo fianco, un altro democratico in cerca di rassicurazioni, Francesco Errani, spiega che questo non significa “mancanza di fiducia sul piano politico e tecnico”. Certo e’ che quando, durante la diretta a Radio Tau, vengono chiesti i motivi della lettera, i due democratici dicono: che servono “verifiche necessarie” sui costi (Errani) e maggiori elementi su parte economica e capienza delle navette (Zacchiroli). Comunque, prosegue Zacchiroli, “non vedo ritardi, ne’ mancati coinvolgimenti da parte del Comune”, ma quello “non e’ un trenino della Lego, bensi’ un’opera complessa per l’impatto sulla citta’, sull’urbanistica e l’ambiente, l’aeroporto e la stazione” e rispetto a tutto questo la citta’ “vuole una sana partecipazione non una politica che fa le cose sottobanco”. Per questo si chiedono ai tecnici “lumi per scegliere con piu’ trasparenza, ratio e responsabilita’. Non credo sia una colpa essere responsabili”, conclude Zacchiroli.

(Mac/ Dire)

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: