PEOPLE MOVER, PD CHIEDE BIGLIETTO UNICO CON BUS ATC

“CENTRO A PIEDI SI’, MA OCCHIO A HANDICAP E TRASPORTO PUBBLICO”

(DIRE) Bologna, 7 dic. – Sì al People mover, ma il Pd di Bologna vuole che il biglietto per la monorotaia aeroporto-stazione valga anche per gli autobus Atc. Un modo per rispondere indirettamente ad una delle critiche piu’ sfruttate dai detrattori dell’opera: la difficile integrazione col resto del trasporto pubblico bolognese e la presunta scarsa utilita’ per i residenti. La proposta di un biglietto valido anche per i mezzi Atc e’ nella lunga relazione presentata questa sera dall’esecutivo Donini alla direzione del partito in via Rivani. Un conclave convocato proprio per definire meglio la posizione del partito sulle tante partite infrastrutturali che si giocano sotto le Due Torri alla voce mobilita’, dopo le fibrillazioni emerse in maggioranza sul People mover.

La “condizione” di un biglietto unico era gia’ apparsa qualche tempo fa in un odg approvato dalla maggioranza al quartiere Navile. “Si ritiene condivisibile l’auspicio che si attui l’integrazione del People mover nel sistema di trasporto pubblico locale studiando soluzioni che permettano l’utilizzo del biglietto emesso per questo servizio anche per l’uso combinato della rete di trasporto locale”, dice il relatore per l’esecutivo, il responsabile Mobilita’ del Pd Paolo Natali. Una simile iniziativa, tra l’altro, “giustifica la presenza di Atc nella compagine societaria di Marconi Express”, a sua volta oggetto di polemiche.

Ma il Pd pianta paletti anche sul Passante nord. “Se l’accordo” per la realizzazione della bretella, scandisce cauto Natali, “conterra’ il riconoscimento della banalizzazione e del sovrapedaggio, che sono le due condizioni fondamentali poste dalle istituzioni locali per la condivisione del progetto, per le prevedibili ricadute positive sulla qualita’ dell’aria e sulla mobilita’ su ferro e su gomma nel nodo bolognese, si dovra’ procedere ad un’attenta e partecipata verifica, da parte della Provincia e delle amministrazioni comunali interessate, della compatibilita’ del tracciato con la pianificazione urbanistica e territoriale vigente, e ad una progettazione dell’opera che offra le massime garanzie sotto il profilo della sostenibilita’ ambientale e dell’impatto paesaggistico”.

Sì anche alla pedonalizzazione del centro storico proposta dal sindaco Virginio Merola. “Si raccomanda comunque fin d’orasottolinea Natali – una particolare attenzione alle esigenze dei portatori di handicap ed all’alleggerimento del transito di mezzi pubblici attraverso il centro, che dovra’ comunque confrontarsi con la grande domanda di trasporto attuale”, visto che “circa 200.000 persone usano oggi i bus ed i filobus per raggiungere il centro”.

(Bil/ Dire)

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: