People Mover, opposizioni all’attacco

Domani M5s, Lega e Pdl presenteranno una richiesta di istruttoria per la “cancellazione” del progetto

da L’Informazione di Bologna del 10 gennaio 2012

«Mercoledì prossimo nella capigruppo presenterò insieme ai capigruppo Bernardini e Lisei una richiesta di istruttoria pubblica sul tema amministrativo di carattere generale “cancellazione del progetto People Mover”». È Massimo Bugani del Movimento 5 stelle a non mollare la presa sull’opposizione al progetto della monorotaia. Priorità, pressioni e tanti e numeri su cui fare il punto: «L’aeroporto Marconi èin calo – la tesi di Bugani – Il numero dei passeggeri è diminuito del 1,9% ad ottobre e addirittura del 7% a novembre. L’aumento del costo del petrolio, la crisi, ma anche la divulgazione della rete internet e delle nuove forme di comunicazione porteranno un calo di passeggeri sugli aerei, sarà inevitabile. Le previsioni di grandi aumenti di passeggeri per l’aeroporto Marconi fatte da molti di voi non trovano quindi più alcun appiglio con la realtà e con il futuro che ci attende». Poi l’invito al Pd, perchè «so che è viva la discussione all’interno e che sono tanti i dubbi sorti grazie anche al nostro lavoro». A pesare sulle scelte future, secondo Bugani, le pressioni esterne: «Sono tantissime – si rivolge agli esponenti del Pd – le pressioni che ricevete ogni giorno affinchè si avviino i lavori il prima possibile. Pressioni arrivano dalla Regione, da Errani e dall’assessore Peri che già ha investito 8 milioni di euro sul People Mover. Prima di avventurarsi nel People Mover si può dire loro che dovrebbero cercare di migliorare il nostro sistema ferroviario. Altre pressioni arrivano dalla CCC e dalla signora Rita Finzi. Vi dicono che tanti operai devono lavorare, che la situazione è difficile e che bisogna pensare alle famiglie di quelle persone. Forse la signora non sa che nella provincia di Bologna sono senza lavoro 74.000 persone e di sicuro prima di preoccuparsi dei 200/300 lavoratori del CCC che farebbero il People Mover, dobbiamo preoccuparci di rilanciare il lavoro nella nostra città. Altre pressioni ancora arrivano da Campagnoli. Una persona che per gli indirizzi di mandato che ci siamo dati fra l’altro non dovrebbe nemmeno essere il presidente della fiera, lo sappiamo tutti. Campagnoli vuole il People Mover fino alla fiera, quella fiera che è in calo perché le fiere fanno parte del secolo scorso. Nel futuro che ci attende le esposizioni saranno sempre più online e saranno sempre meno le aziende che avranno necessità di esporre i propri articoli in uno stand».
L’appello va «al sindaco, all’assessore Colombo, all’assessore Giannini, il People Mover non è assolutamente una priorità per la nostra città e per il vostro mandato. 226,98 mi- lioni di euro pronti per filobus e SFM sono la nostra grande occasione. Non possiamo sbagliare niente e dobbiamo sfruttare quei soldi fino all’ultimo centesimo. Potenziamo i nostri trasporti con serietà e rigore e poi valutiamo solo successivamente progetti in stile People Mover. Il People Mover – conclude – potrebbe rivelarsi solo un grave errore, e se sbagliamo adesso non ci sarà più possibilità di recuperare. Io spero davvero che qualcuno di voi abbia ancora la forza di respingere le pressioni che ho descritto e per farsi ricordare dai bolognesi per il coraggio avuto in questo momento».

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: