INDIETRO TUTTA SU CIVIS E PEOPLE MOVER. AVANTI CON IL SISTEMA FERROVIARIO METROPOLITANO!

Da notizie di ieri il Civis sta per essere definitivamente abbandonato dal Comune di Bologna e l’amministrazione comunale pare intenzionata a rivalersi economicamente su Irisbus.

Non è fortuita combinazione il fatto che, sempre ieri, Palazzo d’Accursio abbia annunciato alla stampa lo slittamento dell’avvio dei cantieri del People Mover al prossimo autunno, o addirittura alla fine del 2012. Nonostante Prodi avesse aperto il Piano Strategico Metropolitano con la puntigliosa indicazione addirittura della data di inaugurazione del People Mover… alla faccia del percorso aperto e partecipato, così invece validamente argomentato dalla presidente Draghetti.

Infatti il Comune di Bologna, pur avendo incautamente approvato il progetto esecutivo, è tuttora in attesa di conoscere il nuovo piano economico-finanziario per la navetta che dovrebbe collegare stazione e aeroporto e – soprattutto – pretende l’ingresso di nuovi soci privati nella compagine societaria di Marconi Express. Privati che non pare stiano proprio accorrendo a frotte…nonostante roboanti dichiarazioni sulla validità economica e redittuale del progetto.
Il Comitato No People Mover non può che gioire di fronte a questi annunci che rappresentano – in termini boxistici – un “uno-due” di impatto micidiale, dovuto anche alla nostra strenua lotta.

Appena pochi mesi fa abbiamo depositato a Palazzo d’Accursio le firme di circa 4.000 cittadini e cittadine per chiedere l’apertura ufficiale di un’istruttoria pubblica, poi negata perché tutto era “oramai” già definito e deciso…

Ora i penosi “oramai”, paravento da sempre delle peggiori scelte, sono caduti !

I motivi per una pausa di riflessione e decisioni condivise basate su elementi certi, più volte richiamati nei nostri appelli, prima di abbandonarci sconsideratamente ad un nuovo inutile fardello di debito pubblico da caricare sulle spalle dei cittadini, hanno fatto presa nel sentire comune.  

Ora ci sono anche i tempi necessari!

L’amministrazione comunale che non riesce ancora ad approvare il bilancio (rischiando il commissariamento), mentre la crisi economica si fa ogni giorno più devastante, pare aver compreso che è necessario un cambio di passo nella gestione della vicenda People Mover, quantomeno per diluire al massimo la potenziale esposizione finanziaria in termini di sostenibilità del progetto.

E’ un’occasione “storica” da cogliere per accantonare tutti i progetti inutili o sbagliati in sospeso e ridisegnare la mobilità urbana e metropolitana, e le infrastrutture di collegamento.

Ripartiamo dalla centralità del Sistema Ferroviario Metropolitano, con certezze su tempi, modi e finanziamenti per il suo completamento. Realizziamo la linea 6 sui binari già esistenti nella direttrice Stazione-Fiera, dove il Presidente Campagnoli ancora non si è accorto che esiste da molti  anni una stazione SFM Fiera inutilizzata e continua a reclamare il “suo” trenino! Facciamo il calcolo dell’impatto della sua entrata a regime e stabiliamo gli altri interventi necessari: pedonalizzazioni, piste ciclabili, parcheggi di prossimità, interscambio coi mezzi pubblici per le fermate del SFM tra cui quella Aeroporto, da anni ferma al grezzo per non ”infastidire” il People Mover .

Rimettiamo al centro il collegamento con le linee del SFM! Motore strategico di mobilità, di migliori tempi di vita e di costi sostenibili per tutti, di miglioramento ambientale e di sviluppo.

Annunci

, , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: