People mover, Marconi Express vuole l’aumento del biglietto

La presidente Rita Finzi: “Oneri non previsti in precedenza, le banche chiedono maggiore capitalizzazione”. Il tagliando potrebbe passare da 7 euro a 7,50. “Da subito in funzione il terzo treno”

da Repubblica Bologna on line del 25 ottobre 2012

La strada che porta alla realizzazione del People mover resta sempre in salita. Marconi Express, concessionario della navetta che collegherà stazione e aeroporto, ha proposto in commissione a Palazzo d’Accursio l’aumento del prezzo del biglietto, da 7 euro a 7,50. ”Le modifiche alla concessione – spiega Rita Finzi, presidente di Marconi Express, in una nota – si sono rese necessarie per far fronte a oneri non previsti in precedenza, già evidenziati dal Comune nel corso dell’iter di approvazione dell’opera. In particolare, si è tenuto conto dei noti ritardi nella consegna delle aree Rfi e della variante progettuale richiesta da Rfi in area stazione Alta velocità. Infine il sistema bancario, oggi, per finanziare progetti infrastrutturali, qui come altrove, chiede maggiore capitalizzazione e tassi più alti”.

Da qui la proposta di Marconi express di aumentare il costo del biglietto, cui si aggiunge la richiesta di alungare di cinque anni la concessione. La società informa anche che entrerà subito in esercizio il terzo treno, inizialmente previsto solo dopo nove anni di esercizio: questo aumenterà la capacità di carico passeggeri, soprattutto nelle ore di punta.

In commissione, riporta l’Ansa, è intervenuta anche Giuseppina Gualtieri, presidente di Tper, socia di Marconi Express con una quota del 25%. Ha confermato il percorso in atto di allargamento della compagine azionaria di Marconi Express e di una conseguente diversa e più contenuta presenza di Tper, che oggi, a seguito della fusione dello scorso febbraio, ha tra i propri maggiori azionisti la Regione Emilia-Romagna (46,13%), il Comune (30,11%) e la Provincia (18,79%) di Bologna ed altri enti locali con quote minori. Rita Finzi ha confermato l’interesse di Ratp, società francese, ad entrare “sia come socio dell’azienda, sia, insieme a Tper, nella gestione dell’infrastruttura. Sab (Aeroporto Marconi) e’ interessato dalla realizzazione dell’opera, mentre il fondo Orizzonte, specializzato negli investimenti in infrastrutture ha manifestato interesse ad entrare nel capitale come socio finanziatore. Sono in corso le trattative con tutti questi soggetti per definire le quote e l’apporto di capitali alla società”.

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: