PIÙ SALARIO, MENO POLTRONE. SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI TPER.

Il Comitato No People  Mover esprime solidarietà  e vicinanza alla lotta dei lavoratori Tper che questa mattina hanno paralizzato il traffico urbano di Bologna  e provincia  con uno sciopero selvaggio. Si è trattato di un’azione dura e necessaria per porre all’evidenza della popolazione cittadina la scellerata gestione dell’azienda da parte della direzione, con la complicità di Comune, Provincia e Regione. Le burocrazie dei sindacati confederali si sono dimostrate inadeguate a sostenere la lotta, per questo motivo questa notte un’assemblea di 400 lavoratori ha deciso di agire in autonomia e senza preavviso.

I lavoratori protestano contro l’esternalizzazine del servizio urbano a Imola e Porretta, che è stato regalato ai privati, contro lo spropositato stipendio e numero dei dirigenti, e sopratutto contro la decisione unilaterale di Tper di non rispettare la contrattazione di secondo livello e quindi ridurre gli stipendi.

Come Comitato No People Mover consideriamo queste rivendicazioni in linea con quanto abbiamo sempre sostenuto, cioè che questa logica di gestione privatistica del trasporto pubblico lede i diritti fondamentali degli utenti e dei lavoratori. Per questo motivo rinnoviamo la nostra solidarietà a questa giusta lotta e rivendichiamo la trasparenza per quanto concerne i debiti di ATC Sosta e Tper, e l’individuazione delle responsabilità politiche.

Comitato No People Mover

Annunci

, , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: