Il Comitato No People Mover si schiera al fianco dei lavoratori di Coopertone e a tutela dei loro diritti

Il Comitato No People Mover si schiera al fianco dei lavoratori di Coopertone e a tutela dei loro diritti

La vicenda a tutt’oggi incomprensibile e autolesionistica per le casse comunali dello scorporo del Servizio Sosta da Atc, al momento della sua fusione con Fer, per dare vita a Tper, continua a produrre i suoi frutti avvelenati, come una tossina entrata in circolo nell’organismo della città e dalla quale non ci si riesce più a liberare.

L’amministrazione comunale, dopo avere trasformato Atc Sosta in una sorta di “bad company” nella quale scaricare debiti e contenziosi legali della vecchia Atc fino a decretarne poi la messa in liquidazione per affidare il controllo della sosta al miglior offerente privato, sta ripetendo gli stessi errori e seguendo il medesimo copione nel caso di Coopertone. La cooperativa è stata travolta di recente da un vero e proprio dissesto finanziario (ha infatti debiti stimativerso Tper pari a 800 mila euro e verso Atc Sosta pari a 1,8 milioni di euro), mentre vanta crediti non incassati pari a 1,9 milioni di euro dal consorzio Omnicoop, anch’esso in liquidazione, di cui la stessa coop fa parte e che aderisce alla Lega delle Cooperative e alla Compagnia delle Opere.

L’esternalizzazione dei servizi pubblici come la sosta viene quindi confermata, nonostante sia una politica fallimentare. Né vengono individuate le responsabilità del mancato controllo su Coopertone. Le domande più ovvie,come ad esempio “Perché gli enti pubblici bolognesi assegnano a società con scarsa solidità servizi che comportano la gestione di notevoli attività finanziarie, e quindi di liquidità per proprio conto?” oppure “Sono state usate tutte le dovute attenzioni e si sono osservate le necessarie cautele, come esigere fidejussioni per queste attività?”, si perdono nel complesso gioco di scatole cinesi tra cooperative e consorzi che ruotano attorno al pubblico.

Quello che c’è di sicuro è che a pagare questa situazione, dovuta ad errori o eventuali illeciti di gestione, sono gli utenti e i lavoratori. Così, da un lato, si sente dichiarare dall’indagato Sabbioni, presidente di Coopertone, che le tariffe di AtcSosta e Tper sono troppo basse; dall’altro, l’assessore Colombo intima ai lavoratori di Coopertone di riprendere a lavorare gratis per non creare disservizi e danni economici al Comune.

Se nel frattempo è stata individuata una possibile soluzione temporanea con nuove società subentranti che si impegnino a salvaguardare l’occupazione dei circa 40 lavoratori oggi impegnati nei servizi in questione, non c’è però alcuna garanzia sul fatto che il personale potrà essere riassunto a tempo indeterminato e con uguale trattamento economico. Soprattutto manca un deciso segno di cambiamento del modello di gestione della cosa pubblica, mentre persiste una stressante e dispendiosa rincorsa al rattoppo delle falle sempre più grandi di questo sistema.

Per questo motivo i lavoratori di Coopertone hanno deciso di rimanere in stato di agitazione, e comunque guardinghi, così come quelli di Atc Sosta e gli autisti di Tper, finché non avranno ricevuto delle precise garanzie sul proprio futuro. Il comitato No People Mover è solidale con questi lavoratori e si associa alla richiesta di un radicale cambiamento nel pensiero e nella gestione di servizi pubblici e diritti come la mobilità. Continuiamo ad essere convinti che l’unico modo di reclamare efficacemente questo cambiamento sia la costituzione di un fronte comune di cittadini, utenti e lavoratori.

COMITATO NO PEOPLE MOVER

Annunci

, , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: