PEOPLE MOVER: LA RIVINCITA DEI CITTADINI… UNA STORIA DI QUATTRO GATTI

“Non date retta a quattro gatti” fu l’invito del Presidente di CCC al Sindaco Merola per evitare che si mettesse in discussione la grande opera inutile locale: il People Mover.

I quattro gatti dicevano: è inutile, all’aeroporto passano già 3 lineee ferroviarie e c’è una stazione al grezzo del SFM, ma i gatti miagolano spesso per nulla.

I quattro gatti avevano fatto di conto: impossibile, anche volendo, usare il People Mover per raggiungere gli obiettivi in termini di tempo risparmiato e di passeggeri  trasportati decantati dall’Assessore Colombo. Ma voi vi fidereste dei conti fatti da piccoli felini?

I quattro gatti sostenevano: il People Mover è un appalto mascherato da finanza di progetto che dissanguerà ulteriormente i cittadini, dalle cui tasche erano stati già prelevati 27 milioni di euro di fondi pubblici stanziati dalla Regione. Ma come si fa a credere a quattro ignoranti delle grandi cose pubbliche?

I quattro gatti avevano però un seguito: avvocati, esperti di vicende trasportistiche e di appalti, persino qualche politico – anche dentro al PD – e in pochi giorni ben 4.000 cittadini firmarono la loro richiesta di aprire sul tema un’istruttoria pubblica in Consiglio comunale. Ma si sa che i gatti sono abili nell’abbindolare, come le volpi.

Poi è successo di tutto: il piano economico finanziario dell’opera non viene mai alla luce; il completamento del Polo universitario al Lazzaretto (che doveva essere servito dal futuro People Mover) è cancellato; arrivano dalla Procura della Repubblica 11 avvisi di garanzia ad amministratori e funzionari di Provincia, Comune e CCC; l’amministratore delegato di Ryan Air dice del People Mover “carino ma non ci serve”; l’Ente Fiera prende atto che forse è meglio collegare Fiera e Stazione col SFM, visto che la stazione c’è già anche in fiera e i binari ci sono pure loro; infine il brusco “niet” dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, perché quella non è finanza di progetto…

Romano Prodi pochi giorni fa ha preso in maniera chiara le distanze dall’attuale progetto di People Mover e ora Virginio Merola, in differita di “solo” due anni, si accorge che se il People Mover non si può fare si “potrebbe” sempre usare il SFM già finanziato e che passa sia in stazione sia in aeroporto. Anche lui, dopo due anni, ha finalmente visto la luce … della ragionevolezza! 

Alziamo i calici?

Annunci

, , , , , , ,

  1. #1 di massimo il 12 luglio 2013 - 2:21 pm

    “alziamo i calici” mi sembra un augurio un po’ perfido >:->

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: