People mover, ultima chiamata. Anche la navetta rischia di sparire

http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/politica/2014/22-luglio-2014/peopel-mover-ultima-chiamata-anche-navetta-rischia-sparire-223609446311.shtml

People mover, ultima chiamata. Anche la navetta rischia di sparire
L’ipotesi che Marconi Express si sfili dall’operazione
di Olivio Romanini
Nell’ultima riunione di maggioranza dedicata al People mover, la navetta che dovrebbe collegare la stazione all’aeroporto, i consiglieri comunali sono usciti con la sensazione chiara e netta che quest’opera non si farà più. Nel corso di quell’incontro la giunta ha fatto capire che potrebbe anche essere la società di gestione della futura infrastruttura, la Marconi Express, a gettare la spugna e questo consentirebbe al Comune di non dover pagare penali.

L’ultimo passaggio amministrativo di questa lunghissima telenovela, che ha coinvolto tre diverse amministrazioni e sulla quale è in corso un’inchiesta della Procura che riguarda la gara fatta dalla giunta Delbono, è andato in scena a metà maggio quando l’amministrazione comunale aveva dato a Marconi Express venti giorni di tempo per presentare la versione definitiva del piano economico finanziario. Tra l’altro nel corso del tempo i costi sono lievitati per 21 milioni di euro e si era deciso che 11 milioni fossero a carico di Marconi Express e che il resto si recuperasse con l’aumento dei biglietti.

Ieri mattina a Palazzo d’Accursio si sono incontrati l’assessore comunale alla Mobilità, Andrea Colombo, la presidente di Marconi Express, Rita Finzi, e la presidente di Tper, Giuseppina Gualtieri. Nessun commento sul vertice a tre anche se la sensazione che si respira sui banchi del consiglio comunale non è la stessa dei protagonisti dell’operazione che sono ancora convinti, pur con tutte le difficoltà, che l’opera si possa fare fino quasi a spingersi ad un cauto ottimismo.

Il punto è che l’equilibrio finanziario dell’opera, con gli anni che passano, non è qualcosa di scolpito nella pietra, può anche venire meno e ora bisogna convincere le banche. Di sicuro il Comune ha fatto sapere a Marconi Express che di tempo non ce n’è più e che i primi di settembre sono davvero l’ultima occasione: o si parte o non se ne fa più niente, anche perché potrebbero essere messi a rischio i finanziamenti ricevuti, a partire da quelli della Regione, che ha messo in campo circa 27 milioni sui circa 100 che erano il costo originario del progetto. Alla luce degli ultimi avvenimenti vanno rilette le parole del capogruppo del Pd, Francesco Critelli, pronunciate in aula solo qualche giorno fa. L’esponente del Pd bocciava un ordine del giorno del Movimento Cinque Stelle in cui si chiedeva sostanzialmente di stoppare definitivamente l’opera ma aggiungeva: «Auspico che ci sia un elemento di chiarezza per tutta la città, è giunto il momento di parlare chiaro. Politicamente è vero che bisogna discutere e fare chiarezza e auspico che a settembre si possa trovare il tempo in commissione mobilità per discuterne perché questa eterna incertezza non fa bene a nessuno». Domani si dovrebbe riunire il collegio di vigilanza del People mover e forse si capirà qualcosa di più sulla fine, in un senso o nell’altro, della telenovela.

Annunci

, , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: