Approvazione dello schema di convenzione tra Comune, RFI e FFSS relativamente alle aree interessate dalla realizzazione del People Mover

http://alboonline.comune.bologna.it/albopretorio/albo.nsf/e4a4f729c1537500c1257a3d0048aabc/e5cc762467371b00c1257dbd0033a6d4?OpenDocument

Comune di Bologna
Infrastrutture e manutenzione

 

DELIBERAZIONE
n.324/2014 del 23/12/2014

APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DELLA CONVENZIONE DA STIPULARE TRA IL COMUNE DI BOLOGNA, RETE FERROVIARIA ITALIANA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE, RELATIVA ALLE AREE INTERESSATE DALLA REALIZZAZIONE DELLE RETI INTERRATE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA PREVISTE DAL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA DELLA ZONA INTEGRATA DI SETTORE”R5.3 BERTALIA LAZZARETTO” E DALLA REALIZZAZIONE DELL’INFRASTRUTTURA DENOMINATA “PEOPLE MOVER” ( PARTE INTERNA AL COMPARTO).
PG.N. 362739/2014
In pubblicazione dal 29/12/2014 al 12/01/2015

LA GIUNTA

Premesso che:

il comparto “Bertalia-Lazzaretto” è una della zone integrate di settore previste dal Piano Regolatore Generale del Comune di Bologna, esecutivo dal 13 settembre 1989, da attuarsi mediante l’adozione di Piani Particolareggiati;

per tale zona integrata di settore il Comune ha curato la redazione del relativo Piano Particolareggiato approvato con deliberazione consiliare n. 185 del 27 luglio 2007, Pg.n. 164954/2007 (di seguito anche il Piano”);

con nota PG 195946 del 23/08/2007 il Comune ha notificato nelle forme previste dalla legge a RFI, proprietaria di aree interne al comparto, l’intervenuta approvazione del suddetto Piano particolareggiato;

tali aree di proprietà R.F.I., costituite da rami ferroviari dismessi, sono identificate catastalmente come da tabelle agli atti, per totali 30.320 mq. di superficie territoriale;
cui è stata attribuita dal Piano una capacità edificatoria netta di 4.419 mq. di Superficie utile (Su) localizzati nei seguenti lotti edificabili e destinazioni d’uso:

lotto n.23: 2.200 mq. di Su a uso residenziale dei quali 440 mq con obbligo di convenzionamento con il Comune;
lotto n.27 (parte): 266 mq. di Su ad uso uffici;
lotto n.29: 1.953 mq. di Su dei quali 1.382 mq ad uso residenziale libero, 346 mq ad uso residenziale con obbligo di convenzionamento con il Comune, 225 mq ad uso uffici/commercio diffuso;

tale Piano Particolareggiato è stato approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 185 del 27/07/07 e che, avendo natura di piano particolareggiato e di programma di riqualificazione urbana, assomma in sé la natura di strumento di pianificazione e strumento di programmazione, non necessitando di inserimento nel Programma Pluriennale di Attuazione in quanto ne costituisce parte integrante il cronoprogramma che prevede e disciplina le diverse fasi temporali degli interventi pubblici e privati;

l’approvazione del Piano ha costituito altresì dichiarazione di pubblica utilità;

Considerato:

che in data 24 novembre 2008 è stata sottoscritta la Convenzione Urbanistica per l’attuazione del Piano Particolareggiato tra Soggetti pubblici e privati proprietari delle aree all’interno del comparto, Convenzione disciplinante anche i termini di attuazione e l’esecuzione delle opere di urbanizzazione;

che RFI, proprietaria di aree all’interno del comparto costituite sostanzialmente da una ramo ferroviario dismesso non più funzionale all’esercizio ferroviario, non ha sottoscritto la Convenzione in ragione della prevista cessione della proprietà delle aree a favore di altre Società del Gruppo FS, in seguito avvenuta in favore di FS S.p.A con atto di scissione del 15 maggio 2012;

che dal 2009 FS Sistemi Urbani s.r.l. è subentrata, per conto di R.F.I. e, successivamente di F.S. S.p.A., nella gestione dei rapporti con il Comune per la valorizzazione dell’area;

che, in data 23 marzo 2010 è stato stipulato tra i Soggetti Attuatori di prima fase (gruppi di attuazione “2”, “5-6”, “a”, “b-d” e “c” ai sensi della Convenzione del 24/11/08) un Accordo Integrativo della Convenzione Urbanistica per lo svolgimento delle attività tecniche relative alla progettazione integrale delle reti primarie di urbanizzazione interrate e per dare concreto avvio alla fase attuativa;

che la porzione di reti primarie di urbanizzazione interrate, la cui realizzazione è prevista dal suddetto Accordo, risulta necessaria per garantire la funzionalità degli interventi edilizi che saranno realizzati in prima fase di attuazione, alcuni dei quali sono già in fase avanzata di costruzione;

che la realizzazione di alcune porzioni delle reti di urbanizzazione interrate, all’interno del comparto di Piano Particolareggiato, interessa anche le aree di proprietà di RFI le quali, pur essendo costituite da un canale ferroviario dismesso, risultano ancora interessate dalla linea di elettrificazione R.F.I. da 10 KV;

che le aree di proprietà R.F.I. sopra citate sono parimenti interessate dal tracciato dell’infrastruttura di trasporto pubblico c.d. “People Mover” di imminente realizzazione, che collegherà l’aeroporto Gugliemo Marconi alla Stazione ferroviaria Bologna Centrale;

Rilevato:

che, nell’ambito delle suddette reti è prevista anche la realizzazione di una condotta interrata di smaltimento delle acque bianche nel fiume Reno;

che un tratto significativo di tale condotta si sviluppa anche all’esterno dell’area di Piano Particolareggiato e che, pertanto, per la sua realizzazione si è resa necessaria la predisposizione di una variante al Piano Operativo Comunale, approvata con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n.269 Pg.n 169351/2012 del 30 luglio 2012, comportante apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e che un modesto tratto della suddetta condotta interrata, nelle aree esterne al comparto di Piano Particolareggiato, interessa aree di proprietà di R.F.I. in corrispondenza dell’intersezione, in sotterraneo, col rilevato ferroviario della futura linea AV Bologna-Venezia, aree identificate catastalmente come segue: Foglio 13, mappale 193-parte;

Atteso:
che, in data 27 dicembre 2011 il Comune ha indetto la Conferenza di Servizi ex art. 14 L. 241/90 per l’acquisizione di pareri, nulla osta, intese ed accordi finalizzata all’approvazione del progetto definitivo, trasmettendo a tutti gli interessati, (tra i quali R.F.I.) il progetto definito completo di tutte le reti (interne ed esterne al comparto) e convocando la prima seduta della Conferenza dei Servizi per il 30 gennaio 2012;

che RFI – Direzione Territoriale di Bologna con nota prot. RFI-DPR-DTP_BO\A001\P\20120386 del 26 gennaio2012 ha espresso il proprio parere favorevole di massima sul progetto definitivo complessivo delle reti precisando:
– modalità e procedure da adottarsi per l’ottenimento del parere finale sul progetto esecutivo per quanto attiene l’interferenza con le aree della linea AV Bologna-Venezia (esterna al comparto) oltre a indicazioni circa i tempi previsti di realizzazione delle opere ferroviarie suddette;
– che le aree interessate da suddetta interferenza non possono essere sottratte all’utilizzo ferroviario e che l’utilizzo delle stesse dovrà essere regolato con apposita convenzione fra Comune e R.F.I.;
– che nell’ambito dei lavori della linea AV suddetta è prevista la realizzazione della nuova linea di alimentazione elettrica che potrà consentire la definitiva dismissione della linea che ancora è in essere nel canale ferroviario dismesso all’interno del comparto Lazzaretto;
– che le aree interne al comparto sono oggetto di scissione verso altra società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A.;

Dato atto che il Comune, R.F.I. e F.S. S.p.A. stabiliscono con lo schema di convenzione il cui testo è allegato quale parte integrante al presente provvedimento – al fine di consentire la realizzazione da parte del Comune delle reti di urbanizzazione primaria afferenti il comparto Lazzaretto (parte interna e parte esterna al comparto), nonché del People Mover (parte interna al comparto) – impegni reciproci in ordine alla messa a disposizione del Comune a tale scopo delle aree di F.S., alla realizzazione di eventuali opere anticipatorie, a modalità e tempi di intervento coordinati rispetto alle opere ferroviarie sulla bretella AV Bologna Venezia, alla linea di elettrificazione del canale ferroviario dismesso all’interno del comparto Lazzaretto, al programma di alienazione delle aree ferroviarie all’interno del comparto e relativi diritti edificatori ivi localizzati dal Piano Particolareggiato.

Tutto ciò premesso e considerato
Dato atto che il contenuto del presente atto comporta riflessi indiretti sulla situazione economico – finanziaria e sul patrimonio dell’ente e che tali riflessi sono già stati valutati nel bilancio di previsione dell’ente;

Preso atto, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18/8/2000 n. 267, così come modificato dal D.L.174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Infrastrutture e Manutenzione e del parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Responsabile del Settore Finanza e Bilancio;
Su proposta del Settore Infrastrutture e Manutenzione congiuntamente al Dipartimento Cura e Qualità del Territorio e data informazione ai Settori Mobilità Sostenibile e Piani e Progetti Urbanistici

A voti unanimi e palesi

DELIBERA

1- DI APPROVARE lo schema della convenzione, allegato come parte integrante al presente provvedimento, da stipulare tra il Comune di Bologna, Rete Ferroviaria Italiana e Ferrovie dello Stato Italiane, relativa alle aree interessate dalla realizzazione delle reti interrate di urbanizzazione primaria (parte interna e parte esterna al comparto) previste dal Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica della zona Integrata di Settore “R5.3 Bertalia-Lazzaretto” e dalla realizzazione dell’infrastruttura di trasporto pubblico denominata “People Mover” (parte interna al comparto);

2- DI DARE ATTO che il Dirigente competente, che stipulerà in nome e per conto del Comune, provvederà, con proprio atto, fatta salva la sostanza del negozio così come risulta configurato nel presente provvedimento, ad apportare tutte le integrazioni che si rendessero necessarie a definire, in tutti i suoi aspetti, il negozio stesso.

Infine, con votazione separata, all’unanimità

DELIBERA

DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 comma 4 del D.Lgs. 18 Agosto 2000, n. 267, al fine di consentire gli adempimenti conseguenti.

La consultazione del testo di questo documento é possibile, durante il periodo di affissione, anche presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) , Sportello Presa Visione e Rilascio Atti Amministrativi di p.zza Maggiore, 6
Copia conforme all’originale cartaceo ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interneConvenzione RFI-FSU-Comune 25 11 14_pulita.pdfConvenzione RFI-FSU-Comune 25 11 14_pulita.pdf
Annunci

, , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: