Comunicato stampa – Solidali con chi lotta per i diritti di tutte/i

SOLIDALI CON CHI LOTTA PER I DIRITTI DI TUTTE/I

Come Comitato NOPEOPLEMOVER siamo al fianco di Social Log e delle altre realtà bolognesi che si battono per il diritto all’abitare di tutte e di tutti e siamo al fianco delle famiglie, italiane e non, che non ricevendo dalle istituzioni alcuna risposta decidono di occupare.

Siamo convinti che non si tratti di mancanza di fondi, ma di come vengono spesi i soldi che ci sono!

Ci sono tante opere necessarie che NON vengono realizzate – come il ripristino e la manutenzione di tanti immobili pubblici – perché la loro esecuzione non consente quei meccanismi di subappalto e di scatole cinesi nelle quali far sparire i soldi.

Il lavoro, nel campo dell’edilizia, non mancherebbe. Il punto è che né le grandi società, anche cooperative, né i politici vogliono lavorare con le manutenzioni, preferendo grandi opere inutili come il PEOPLE MOVER che servono a foraggiare soggetti come CCC – a sua volta principale finanziatore del PD bolognese.

In definitiva è di questo che si tratta. Altrimenti perché costruire una monorotaia sopraelevata dal costo di 130 milioni quando a poche decine di metri esiste già la fermata del Servizio Ferroviario Metropolitano solo da completare?

Chiediamo il blocco degli sfratti, l’applicazione del protocollo per l’insolvenza incolpevole, una politica efficace di edilizia popolare, il recupero di tutti gli immobili pubblici abbandonati.

Infine anche noi vogliamo fare un appello alla “legalità”: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” (cit. art. 4 Costituzione Italiana)

La Costituzione chiede lo sviluppo della persona umana, non del sistema “tangentopoli”.

Comitato NOPEOPLEMOVER
Bologna 26/03/2016

Annunci

, , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: