People mover, il treno che non «basta». La partita degli autobus

http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2016/14-settembre-2016/people-mover-treno-che-non-basta-partita-autobus-240897539455.shtml

People mover, il treno che non «basta». La partita degli autobus

Blq addio, l’idea di Priolo per altri collegamenti

di Olivio Romanini

BOLOGNA – Quando l’assessore comunale alla Mobilità Irene Priolo ha detto che il People mover è un’opera «problematica» descriveva sostanzialmente il percorso dell’opera dal 2007 a oggi, certificava insomma un dato di fatto anche se non ha nascosto a nessuno le sue perplessità sull’opera. Ma quando diceva che «non è sufficiente» allora pensava al futuro e a un progetto che è nei cassetti del Comune: creare dei collegamenti dalla città all’aeroporto con autobus di linea dedicati.

Il progetto però ha una sua delicatezza perché l’accordo sottoscritto con Marconi Express prevede che non si mettano in strada mezzi che possano fare concorrenza al People mover. L’attuale Aerobus infatti verrà cancellato quando entrerà in funzione la navetta. Oggi l’Aerobus poteva essere preso al Pontelungo, all’ospedale Maggiore e in via dei Mille. Questo collegamento potrà restare senza passare dalla stazione? Difficile. Più probabile che il Comune pensi ad altre linee dedicate che partano dal centro storico per arrivare al Marconi, collegamenti che saranno comunque un po’ concorrenziali.

D’altra parte per fare posto al People mover già si sono fatte altre scelte criticate dagli oppositori dell’opera. Un esempio? Il Servizio ferroviario metropolitano prevedeva una fermata Aeroporto a cui fu cambiato nome sotto la giunta Cofferati e oggi si chiama Borgo Panigale Scala. Forse l’ipotesi di utilizzare l’Sfm al posto del People mover era un po’ vintage ma non c’è dubbio che su quella stazione si sia disinvestito e non sia stata collegata anche alla linea Bologna-Verona. L’ultimo dubbio di Priolo riguarda il tema degli alti costi di manutenzione di cui necessita il People mover e dell’affidabilità del mezzo e per questo rispondendo in consiglio comunale alle opposizioni ha promesso un approfondimento su questi aspetti. Ma i cantieri di quest’opera sono ben avviati e nonostante qualche ripensamento postumo nessuno pensa più di rimettere in discussione questa infrastruttura. Semmai il vero problema sarà l’integrazione con il resto del sistema infrastrutturale a partire dall’idea di un tram che colleghi stazione e Fico.

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: