COS’E’ IL PEOPLE MOVER?

Il People Mover è un mezzo di trasporto del costo complessivo di 100 milioni di euro (salvo gli inevitabili aumenti in corso d’opera, al giorno d’oggi si parla di almeno 20 milioni in più) e dovrebbe collegare la stazione ferroviaria all’aeroporto al costo di 7,50/8 euro al biglietto. Con una spesa dieci volte minore di quella prevista per il People Mover ci si può collegare al Marconi con un breve prolungamento dei binari: infatti  esiste a Bologna il Servizio Ferroviario Metropolitano che già oggi arriva a 1000 metri dalle piste aeroportuali al modico costo di un euro. Ancora più vicino sarebbe la fermata in base al nuovo progetto di ampliamento dell’aeroporto (500-800 metri).

Viene raccontato che l’opera sarà eseguita con “finanza di progetto”, cioè a carico dei privati che hanno vinto l’appalto, il CCC, ma non è verola Regione sborserà 27 milioni di euro (siamo sempre noi cittadini)il Comune dovrà rimborsare eventuali costi nel caso che il numero complessivo di passeggeri non raggiunga il 1.000.000 all’anno e, incredibile, l’ATC (ora TPER), azienda pubblica dei trasporti, (ovverossia sempre noi cittadini)  partecipa all’impresa all’inizio con un 25% e già dopo pochi anni per la totalità, caricandosi dei rischi relativi.

Ci sembra evidente che si tratta di un’opera inutile, dispendiosa, che oltretutto porterà disagi a coloro che hanno la sfortuna di trovarsi sui luoghi dove verranno aperti i cantieri. Tutto ciò ricorda il disastro Civis, con una differenza: i lavori non sono partiti e la possibilità di uscirne senza danni è ancora possibile.

Cittadini di Bologna, non permettete questo ulteriore scempio della vostra città, mentre i servizi vengono tagliati per mancanza di fondi, il trasporto pubblico ridotto e il biglietto di chi ogni giorno viaggia sui mezzi pubblici aumentato.

Volete tra sette anni, dopo aver speso enormi risorse, sentirvi dire da chi oggi incensa questa opera: “se l’avessimo saputo….” com’è successo con il Civis?

Il comitato No People Mover propone una visione diversa della mobilità:

  • Sì al completamento del Servizio Ferroviario Metropolitano e all’utilizzo dei fondi destinati alla mobilità per dei progetti che vadano veramente a favore dei cittadini e che riducano l’inquinamento
  • Sì alla cancellazione dell’aumento del costo dei biglietti dell’autobus
  • Sì al ripristino delle linee ATC eliminate

QUESTA VOLTA DECIDIAMO NOI!

Annunci
  1. #1 di andrea il 22 novembre 2012 - 6:31 pm

    abbiamo speranze di bloccare questo spreco? se ci riuscissimo il comune (cioè noi) dovrà pagare penali?

    • #2 di No People Mover il 26 novembre 2012 - 10:59 pm

      Dopo gli avvisi di garanzia le speranze di bloccare il People Mover sono sicuramente maggiori, ma il caso Civis ci insegna che i nostri amministratori non si fermano davanti a niente, e infatti per ora insistono nel voler portare avanti l’opera. Se l’intervento della magistratura non sarà sufficiente a fermare questa follia, siamo disposti a bloccare i cantieri, come abbiamo detto da subito.
      Purtroppo ora il Comune (cioè noi) dovrà pagare delle penali; se si fossero fermati quando abbiamo iniziato la lotta, le penali non ci sarebbero state; ma i nostri amministratori non amano ascoltare i consigli dei cittadini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: