Articoli con tag Palazzo d’Accursio

Il sollievo dell’ex sindaco: «La sentenza? Era scontata»

Articolo di Pierpaolo Velonà pubblicato giovedì 8 dicembre 2016 dal Corriere di Bologna.

Il sollievo dell’ex sindaco: «La sentenza? Era scontata»

Dal 17 febbraio del 2010, Flavio Delbono non è più sindaco di Bologna. Ora, con l’assoluzione «perché il fatto non sussiste» dall’accusa di abuso d’ufficio nell’inchiesta sul People mover, si recide l’ultimo filo che lo teneva legato a quella brevissima esperienza a palazzo d’Accursio. L’ex sindaco può tirare un sospiro di sollievo. «È una sentenza scontata, che si commenta da sola — dice a caldo Delbono — Ci sono voluti tre anni di indagine, due anni di processo, migliaia di carte, in definitiva quello sul People mover era un processo che non si doveva neanche fare, lo dicono pure gli avvocati». E poi: «Come sindaco ne esco pulito — aggiunge Delbono — era l’unica indagine che mi riguardava come primo cittadino. I miei rapporti con la Procura di Bologna ? Meglio non commentare, ho già dato». Quest’ultimo riferimento è all’inchiesta sui viaggi a spese della Regione — di cui Delbono era stato vicepresidente dal 2003 al 2009 — che sono costati all’ex esponente del Pd un patteggiamento a 19 mesi e 10 giorni per peculato, truffa aggravata, intralcio alla giustizia e induzione a rilasciare false dichiarazioni per le pressioni sulla sua ex compagna Cinzia Cracchi affinché tacesse sulle risorse pubbliche (21.000 euro) utilizzate per viaggi privati. Era stata questa inchiesta a portare Delbono alle dimissioni da sindaco, dopo soli sette mesi. Nel 2012 un’altra tegola, l’iscrizione nel registro degli indagati per il bando del People Mover vinto da Ccc. Da ieri, anche questa pagina si è chiusa.

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Irruzione in Comune con bidone di sterco: partono le denunce

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2014/06/13/news/irruzione_in_comune_con_bidone_sterco_partono_le_denunce-88850835/

KakaoFascicolo di indagine per violenza a corpo amministrativo

Sono stati depositati in Procura a Bologna gli atti di indagine sulla ‘consegna’, il 9 giugno, di un bidone pieno di sterco a Palazzo D’Accursio: era in corso una seduta del consiglio comunale e si trattava di un atto di protesta contro il People Mover. Il gruppo di manifestanti aveva fatto anche irruzione nell’aula dove era in corso la seduta.

Il fascicolo è stato iscritto per resistenza a pubblico ufficiale a carico di un manifestante che aveva spintonato un agente della polizia municipale che gli stava impedendo l’ingresso in aula. Inoltre è ipotizzato anche il reato di violenza ad un corpo amministrativo e in questo caso i responsabili sono in corso di identificazione. Inoltre la polizia municipale sta procedendo a contestare le violazioni amministrative commesse dai manifestanti. “Il Comune non è una discarica”, ha commentato il procuratore aggiunto portavoce Valter Giovannini.

, , , ,

Lascia un commento

Un brindisi in memoria della democrazia partecipata

DOPO ESSERCI VISTI CASSARE L’ISTRUTTORIA PUBBLICA SUL PEOPLE MOVER RICHIESTA DA ALMENO 3.700 CITTADINI E CITTADINE, BRINDEREMO INSIEME “IN MEMORIA DELLA DEMOCRAZIA PARTECIPATA”.

Lo faremo di fronte a Palazzo d’Accursio durante il prossimo Consiglio Comunale, quando l’amministrazione comunale, con ogni probabilità visti i precedenti, starà lavorando per gli interessi di qualcun altro, e non certo per quelli dei cittadini di Bologna.

Appuntamento martedì 20 dicembre alle ore 17.30 in piazza Maggiore, di fronte a Palazzo D’Accursio… SPUMANTE E PANDORO PER TUTTI E TUTTE!!!

, , , , ,

Lascia un commento